Invecchiamento della popolazione

Effetto combinato della riduzione della mortalità e del conseguente aumento dell’aspettativa di vita.

La causa più immediata dell’invecchiamento della popolazione, destinato a verificarsi in misura diversa in tutti i paesi cosiddetti sviluppati, è dovuto all’invecchiamento della coorte dei baby boomers, derivante dall’aumento della fertilità successivo alla Seconda guerra mondiale, che si è protratto fino ai primi anni ’60. A questa componente si aggiunge la riduzione della mortalità osservata in tutte le classi di età durante il secolo scorso, che ha portato frazioni significative di tutte le coorti di nascita a raggiungere età avanzata.

Il processo di invecchiamento sarà estremamente differenziato fra le diverse regioni italiane e accentuerà le differenze fra le regioni sia nel fabbisogno finanziario sia nella loro capacità fiscale.

Per quanto riguarda il rapporto tra invecchiamento e spesa sanitaria, si assiste ad un picco nella classe di età 0-4 anni, ad un trend relativamente piatto fino a 55 anni e poi comincia ad aumentare con rapidità crescente per raggiungere un nuovo picco oltre i 75 anni.

L’invecchiamento, infatti, può essere (e in larga parte lo è) un invecchiamento in buona salute, con un limitato consumo di risorse sanitarie, perché l’aumento della durata della vita si accompagna ad un miglioramento delle condizioni di vita dell’anziano (è un nesso logico?).

La causa della più elevata spesa sanitaria non è pertanto l’età avanzata in sé quanto la maggior frequenza e gravità degli stati di malattia e delle condizioni di disabilità negli anziani rispetto ad altre classi d’età.

Gli scenari che, infatti, si delineano, a livello mondiale, sono fortemente condizionati dagli sviluppi della medicina e dall’efficacia di un sistema di protezione sociale che concorrano all’aumento degli anni di vita senza disabilità con una riduzione significativa (o con un controllo ?) della quota di anziani non autosufficienti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*